4 agosto 2016

Olimpiadi 2016: appuntamento in Brasile

Olimpiadi Brasile 2016

I colori dello sport tornano a illuminare il Brasile.

Dopo aver ospitato il Campionato mondiale di calcio 2014, la Nazione sudamericana torna a farsi teatro di un attesissimo evento sportivo che coinvolge tutto il mondo: le Olimpiadi.

 

Il 5 agosto 2016, a Rio de Janeiro, città designata nel 2009 dal CIO (Comitato Olimpico Internazionale) come organizzatrice dell’evento, si terrà la solenne cerimonia di apertura. In particolare, sarà il celeberrimo Maracanã (Estádio Jornalista Mário Filho) a farsi palcoscenico dell’evento inaugurale. Stessa location anche per il rito di chiusura, in programma per il 21 agosto 2016. Per la prima volta, dunque, nella storia delle Olimpiadi estive, le cerimonie che segnano l’inizio e la fine dei Giochi non si svolgeranno nello stadio in cui si terranno le gare di atletica (in questo caso, lo Stadio Nilton Santos).

 

28 sport, 41 discipline e 306 eventi (e rispettive medaglie): questo il ricchissimo programma che si spalmerà sui diciannove giorni di gara.

Grande attesa per il ritorno del golf, che rientra nei Giochi olimpici dopo oltre un secolo d’assenza (l’ultima presenza si colloca ai Giochi di Saint Louis del 1904). Esordio, invece, per il rugby a 7 (il rugby a 15 non è più presente nei calendari olimpici dal 1924).

 

Debutto anche per Kosovo e Sudan del Sud: queste due Nazioni vedranno, per la prima volta nella storia, loro atleti impegnati nei Giochi olimpici.

 

Rio de Janeiro si prepara a essere la prima città del Sud America a ospitare le Olimpiadi e il Brasile a essere il primo Paese a madrelingua portoghese a organizzarle. Pur trattandosi di Giochi olimpici estivi, l’evento si terrà interamente in inverno, per via della posizione geografica della città.