30 settembre 2016

Oktoberfest, a Monaco birra in festival

festa della birra

Era il 1810 quando, in occasione del matrimonio tra Re Ludwig I e la Principessa Teresa di Sassonia-Hildburghausen, Monaco si animò di numerose feste. Una di queste, una corsa dei cavalli organizzata dall’uomo d’affari italiano Andrea Michele Dall’Armi, venne poi replicata di anno in anno e il vino e la birra che, inizialmente, venivano offerti ai presenti, divennero i protagonisti di quella manifestazione che sarebbe diventata l’Oktoberfest.

 

Oggi, giunto alla sue edizione numero 183, l’Oktoberfest non è solamente un festival popolare in cui la birra e la gastronomia bavarese fanno da padrone: definirlo “festa della birra” è riduttivo in quanto questo evento è anche la più grande fiera del mondo, capace di chiamare a sé fino a 7 milioni di visitatori che si recano a Monaco non solo per la buona tavola ma anche per il grande luna park installato per l’occasione (che ospita, tra le altre attrazioni, il più grande ottovolante mobile al mondo, l’Olympia Looping), per gli stand in cui è possibile degustare le sei marche di birra storiche della città, per ascoltare musica schlaher nelle performance di gruppi musicali tradizionali e molto altro.

 

La manifestazione si svolge a cavallo dei mesi di settembre e ottobre (nel 2016, dal 17 settembre al 3 ottobre) e vanta numerose imitazioni e festival a lei ispirati come l’Oktoberfest Torino, la bierfest più grande d’Italia la cui seconda edizione si svolgerà all’Oval Lingotto dal 13 al 23 ottobre.

L’eterogeneità dell’offerta d’intrattenimento, la tradizione secolare che accompagna l’evento e gli espositori e il lungo periodo di svolgimento rendono insuperabile l’Oktoberfest nonché un appuntamento trasversale, che diventa meta di viaggio anche al di fuori dei cultori della birra.