11 dicembre 2017

I bagliori di Lione

festa luci lione

La festa delle Luci accende le notti di Francia

 

“È di notte che è bello credere alla luce”

(Edmond Rostand)

 

Quando il cielo d’Oltralpe si copre di buio, colorati bagliori svegliano la notte di Francia.

È la Festa delle Luci di Lione.

 

Dal 7 al 10 dicembre, il sito UNESCO ospita uno dei più grandi eventi di Lione.

Gli abitanti della città francese decorano le finestre delle proprie case con le candele, accendendo intere facciate.

Poi, dalle 20.00 a mezzanotte, proiezioni grandiose e scie luminose, raggi laser e giochi di luce trasformano edifici e monumenti in oniriche opere d’arte, che volteggiano nel buio, al ritmo di affascinanti creazioni sonore.

 

È così che artisti della luce provenienti da tutto il mondo fanno danzare nell’oscurità le case e i palazzi, le piazze e le sculture.

È così che cieli lionesi si fanno variopinti, animandosi di multimediali aurore boreali, per notti di pura poesia.

 

La Festa delle Luci di Lione è un appuntamento, che, dal lontano 1852, colora di emozione le notti della città, in occasione della festa dell’Immacolata Concezione.

 

“C’è una crepa in ogni cosa, ed è da lì che entra la luce”

(Leonard Cohen)